Premio Estense Scuola

Il “Premio Estense Scuola” nasce nel 1995, in sostituzione della tradizionale manifestazione che l’Unione Industriali di Ferrara organizzava ogni anno e che consisteva nella premiazione degli studenti più meritevoli, diplomatisi negli istituti della provincia. Allora si pensò di mettere in campo un’iniziativa di maggiore impatto, con lo scopo di coinvolgere il mondo della scuola facendolo partecipare ad uno dei grandi eventi culturali della città, il “Premio Estense” appunto, stimolando gli studenti degli Istituti Superiori di Ferrara e provincia a realizzare lavori di gruppo che, prendendo spunto dall’ultima opera vincitrice del Premio letterario cittadino, ne proponessero una rilettura originale.

Dall’edizione 2020 – 21 il Premio Estense Scuola allarga i propri confini e sarà aperto alla partecipazione degli studenti degli istituti delle provincie di Bologna, Ferrara e Modena.

albo d'oro

Aperte le iscrizioni all’edizione 2020-21 per gli Istituti Superiori delle Province di Bologna, Ferrara e Modena.

Scarica la modulistica.

Guarda l'incontro online di Pablo Trincia e Concetto Vecchio con gli studenti

Le attività del Premio Estense Scuola sono realizzate grazie al sostegno di

logo-bper

CHE COS’E’ IL PREMIO ESTENSE SCUOLA? ECCOLO SPIEGATO IN UN VIDEO 

Guarda la cerimonia di premiazione del Premio Estense Scuola 2019 – 2020

 26 settembre 2020 – Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

I LAVORI DELLE FINALISTE 2020

IT AGRARIO “F.LLI NAVARRA”

Classe 4^ EM

ODISSEA CONTEMPORANEA

LICEO CLASSICO “L. ARIOSTO”

Classe 4^ V

IO KHALED VENDO UOMINI E SONO INNOCENTE

IPPSAR “ORIO VERGANI”

Classi 4^/5^ G – 4^M

IL PESO DEL MIO MOSTRO

Motivazione della giuria

Il lavoro proposto dagli alunni dell’Istituto “F.lli Navarra”, viene presentato con garbo, in modo leggero e scorrevole, pur affrontando temi importanti e pesanti, a tratti devastanti.

Gli strumenti multimediali utilizzati creano un percorso didattico-educativo coinvolgente,non unidirezionale permettendo più che un’intervista un vero e proprio dialogo.

L’esito finale, che cattura lo spettatore, è raccontato con semplicità, con vera cognizione di causa e tanta sensibilità.

Motivazione della giuria

Lavoro che suscita grandi emozioni in chi lo guarda e lo ascolta. Originale nella coreografia e nel testo, che accosta al patimento inflitto alle anime dell’inferno dantesco, il dolore   vissutodai migranti quando intraprendono il loro” viaggio verso la speranza”. Lo sfondo a tratti nero, la voce narrante, la musica, fanno entrare il pubblico nella scena e vivere in prima persona l’angoscia patita dalla vittima e dal carnefice, ruoli che non si identificano in modo netto e possono essere attribuiti sia al migrante che allo scafista, a seconda dei punti di vista.

Motivazione della giuria

Lavoro proposto con perizia e cura di particolari che induce lo spettatore attento a dover riflettere sulle differenze dell’agire umano e della complessità di poter definire il significato di “bene” e di “male”, di “azioni giuste” e “azioni sbagliate”.

L’originalità dell’interpretazione del testo “Io Kaled vendo uomini e sono innocente” è realizzata dal buon equilibrio della scelta dei brani musicali che accompagnano i filmati di innegabile impatto visivo.

La sede del Premio Estense Scuola è presso gli uffici di Confindustria Emilia Area Centro,
in via Montebello, 33 – 44121 Ferrara – Tel. 0532/205122
e-mail: a.cuccati@confindustriaemilia.it